Condividi

Maker Faire Rome 2017

Il progetto di robotica educativa Roboticsness si evolve in un percorso di Alternanza Scuola Lavoro. Si tratta di una evoluzione resa possibile proprio dagli obiettivi generali del progetto, che intendono far sviluppare nello studente le competenze chiave per affrontare le sfide del XXI secolo: pensiero computazionale, problem solving, spirito di iniziativa, leadership, collaborazione, curiosità, creatività. Le attività si svolgono in aula di robotica LEIS, un’aula Lego Education Innovation Studio dotata di kit per la realizzazione di prototipi di robotica. Le attività del progetto sono strutturate su modelli hands on - minds on, si organizzano intorno alla centralità dello studente nell’apprendimento, che non è più fruitore passivo, ma prosumer del proprio processo di apprendimento mentre l'insegnante svolge il ruolo di mentor e facilitatore del percorso. In questi anni le attività del progetto sono state svolte in partenariato con la Fondazione Mondo Digitale e Campustore, con la partecipazione alla Romecup e alla Maker Faire. L’apertura al dialogo con le associazioni e le imprese, quindi, ha prodotto uno stimolo reale alla crescita professionale dei docenti coinvolti e ha permesso ai nostri ragazzi di partecipare ad esperienze significative.

Con Campustore, azienda leader nel settore delle ICT per la didattica, è stata realizzata una convenzione per la realizzazione di un percorso formativo di Alternanza Scuola Lavoro: questo momento è stata l’evoluzione di una collaborazione attenta e preziosa tra scuola e azienda, grazie alla lungimiranza della Dirigente Scolastica dott.ssa Annunziata Ferrara e dell’amministratore delegato Pierluigi Lanzarini. Seguiti dal tutor aziendale Lisa Lanzarini, tre studenti del Pepe (Amos Elia, Piero Prete e Fabio Ciraci) sono stati impegnati presso lo stand di Campustore a Maker Faire Rome 2017 - The Eu Edition a Fiera di Roma dal primo al 3 dicembre.

Gli studenti, formatisi in questi anni in aula LEIS con i robot Lego, hanno innanzitutto scoperto la relazione che esiste tra passione e lavoro: quell’orientamento naturale verso la costruzione e la programmazione dei robot si traduce in orientamento al lavoro quando lo studente ha l’opportunità di praticare in situazioni reali tutte quelle cose che ha realizzato all’interno di un laboratorio sperimentale (il progetto di robotica). Diverse le competenze attivate: capacità di lavorare in team e di sentirsi parte di un gruppo per il raggiungimento di un obiettivo comune; capacità di adattarsi alle diverse situazioni; capacità di esprimersi in pubblico con padronanza; capacità di condividere tempi e spazi del lavoro, di riconoscere i ruoli e le funzioni all’interno della gerarchia dell’azienda; capacità di spendere in un contesto reali le conoscenze apprese nel percorso scolastico.

 

 

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.